Progetto InnovaWelfare per supportare i BES nelle scuole

Nel contesto educativo attuale, molti bambini con Bisogni Educativi Speciali (BES) non ricevono diagnosi tempestive e accurate a causa di protocolli di screening obsoleti e poco efficaci. Per risolvere questa criticità, Welcomed, insieme a Fondazione Cariplo, ha avviato il progetto InnovaWelfare, un’iniziativa innovativa che utilizza tecnologie avanzate per migliorare la diagnosi e il potenziamento dei BES.

La criticità

Le attuali metodologie di screening per i BES spesso non considerano variabili di contesto come il bilinguismo e risultano in un alto numero di falsi positivi e negativi. Questo porta a diagnosi tardive, generalmente superiori all’età di 11 anni, ritardando gli interventi necessari per il supporto educativo e psicologico dei bambini.

Obiettivi del progetto

  • Diagnosi precoce e accurata: Utilizzare una piattaforma tecnologica per valutare precocemente i predittori dell’apprendimento e le competenze di letto-scrittura.
  • Supporto educativo: Fornire strumenti agli insegnanti per identificare e gestire i BES in modo efficace.
  • Collaborazione e monitoraggio: Facilitare la comunicazione tra scuola, famiglia e specialisti attraverso una piattaforma interattiva. 

 

Istituti coinvolti

Il progetto coinvolge cinque istituti comprensivi di Milano:

  • IC Candia
  • IC Palmieri
  • IC Narcisi
  • IC Pezzani
  • IC Simona Giorgi

 

Beneficiari del progetto

Circa 575 bambini di 6 anni, distribuiti in 33 classi prime della scuola primaria, beneficeranno di questo progetto. Il team di specialisti coinvolti comprende 6 psicologi e 2 logopedisti, supportati da 3 laureandi in psicologia dell’Università Bicocca di Milano.

Metodologie e strumenti

La piattaforma tecnologica utilizza tablet e smartpen per somministrare prove standardizzate, che si riferiscono a test e valutazioni strutturate secondo criteri uniformi e scientificamente validati con risultati immediatamente disponibili. Questo approccio riduce gli errori di valutazione e i tempi di correzione, permettendo interventi tempestivi.

Collaborazioni e Partner

Il progetto vede la collaborazione di prestigiosi partner accademici:

  • Università degli Studi di Milano-Bicocca
  • Dipartimento dello Sviluppo e Socializzazione dell’Università di Padova
  • Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste

Impatto del progetto

L’implementazione del progetto InnovaWelfare permetterà una diagnosi e un intervento più tempestivo sui BES, migliorando il supporto educativo e psicologico per i bambini coinvolti. La collaborazione con le università garantirà un aggiornamento continuo delle metodologie, assicurando l’efficacia del progetto.

La tecnologia Sbrex, scelta da Welcomed e dall’Università di Padova, si è dimostrata essere l’unica soluzione attualmente disponibile per adeguarsi rapidamente alle nuove linee guida e intercettare le esigenze dei clinici del settore. Basata sul recente standard clinico di interoperabilità (HL7 FHIR), facilita l’integrazione dei protocolli in uso e garantisce una maggiore coerenza con i dati raccolti e analizzati.

Grazie a soluzioni innovative e tecnologiche, il progetto InnovaWelfare punta a migliorare l’apprendimento e il benessere dei bambini, consentendo una valutazione efficace, tempestiva e interventi mirati.

Vuoi restare sempre aggiornato?