I Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)

I Disturbi Specifici dell’Apprendimento sono disturbi del neuro-sviluppo che riguardano l’abilità di leggere, scrivere e calcolare in modo corretto e fluente.

DISLESSIA

Disturbo specifico della lettura che riguarda velocità e/o correttezza. La difficoltà di lettura spesso influisce negativamente anche sulla comprensione del testo.

DISORTOGRAFIA

Disturbo specifico della scrittura che riguarda l’ortografia, la correttezza nello scrivere.

DISGRAFIA

Disturbo specifico della grafia che riguarda la componente motoria della scrittura.

DISCALCULIA

Disturbo specifico che riguarda una difficoltà nella manipolazione dei numeri, nei calcoli veloci a mente, nel recupero dei risultati e nel calcolo scritto.
ic_spazio-compiti

Cosa determina un DSA?

Questi disturbi non sono causati da un deficit di intelligenza, da problemi ambientali o psicologici.
Sono dovuti a diverse modalità di funzionamento delle reti neurali coinvolti nei processi di lettura, scrittura e calcolo. Un bambino/a con DSA impara a leggere, scrivere e usare i numeri ma con tempi più lunghi, maggiori difficoltà e carichi di attenzione.
Questa caratteristica accompagna l’individuo per tutta la vita, anche se si modifica crescendo.

Cosa dovrebbe fare un genitore?

Se un genitore sospetta una difficoltà d’apprendimento del figlio, o nel caso sia l’insegnante a sospettarlo, è necessario richiedere una valutazione specialistica. Non è utile ed efficace sforzare i bambini o sgridarli, anzi può essere dannoso.

ic_alfabeto_emotivo
ic_sos

A chi rivolgersi?

Per la valutazione è possibile rivolgersi al Servizio di Neuropsichiatria Infantile o all’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile o di Neuropsicologia (UONPIA), oppure a centri privati con specialisti
autorizzati dalla Regione.

Come funziona la valutazione?

Prima di iniziare la valutazione, lo specialista ricostruisce con i genitori la storia personale del bambino. In seguito, il bambino è sottoposto a una serie di test di intelligenza, scrittura, lettura, comprensione del testo e matematica. Il risultato della valutazione viene comunicato tramite relazione scritta con i risultati dei test, la diagnosi e le indicazioni per migliorare l’approccio didattico-educativo a beneficio del bambino.

ic_a-scuola-di-ascolto
ic_incontro-genitori

Perchè è importante?

La valutazione permette di capire qual è il problema ed evitare di colpevolizzare il bambino. Ricevere una diagnosi di dislessia per molti bambini è un sollievo perché possono dare finalmente un nome alle difficoltà che sanno di avere. Ottenuta la diagnosi, a scuola si possono attivare misure dispensative e strumenti compensativi. Pertanto, sebbene non si “guarisca” dai DSA, le difficoltà che li accompagnano possono essere compensate con il tempo e con una buona attività di potenziamento.

La recente Emergenza Covid-19 ha rallentato il lavoro delle UONPIA territoriali e degli specialisti che si occupano di diagnosi. Per garantire tempestività di intervento è possibile rivolgersi a strutture private come Welcomed.
Welcomed risponde alle esigenze delle famiglie con un accesso rapido a valutazioni specialistiche, avvalendosi di un team di professionisti
qualificati, autorizzati da ATS Città di Milano per la diagnosi, il trattamento e la Certificazione per i Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

L'OFFERTA DI WELCOMED

Il medico, alla presenza di almeno un genitore, raccoglie l’anamnesi ed effettua l’esame obiettivo e neurologico. Scopo della visita
è anche raccogliere informazioni sulla storia scolastica del minore, rilevare i bisogni e impostare il percorso.
La durata della visita è di circa 45 minuti.

SPECIALISTA: Neuropsichiatra Infantile
COSTO: 120€

Il minore eseguirà alcuni test per valutare il funzionamento cognitivo e le prestazioni negli apprendimenti. La durata totale media della valutazione è di 6 incontri.

* a discrezione degli specialisti e in accordo con la famiglia, possono rendersi necessari ulteriori approfondimenti (attentitvi e/o emotivi), che possono dilatare la durata del percorso e modificare il costo della valutazione.

SPECIALISTA: Psicologo e Logopedista
COSTO: 60€/incontro*

Gli specialisti si confrontano, elaborano una diagnosi e stendono
la certificazione/relazione diagnostica, con la proposta
degli interventi riabilitativi e scolastici da attivare.

SPECIALISTA: Psicologo e Logopedista
COSTO: 135€

È l’ultimo incontro del percorso in cui lo psicologo incontra il/i genitore/i per spiegare la diagnosi e gli interventi riabilitativi/scolastici necessari e per consegnare la certificazione/relazione.

SPECIALISTA: Psicologo e Neuropsichiatra infantile
COSTO: 60€

LA VISITA CON IL NEUROPSICHIATRA

SPECIALISTA: Neuropsichiatra Infantile
COSTO: 120€

icona_c
Il medico, alla presenza di almeno un genitore, raccoglie l’anamnesi ed effettua l’esame obiettivo e neurologico. Scopo della visita è anche raccogliere informazioni sulla storia scolastica del minore, rilevare i bisogni e impostare il percorso. La durata della visita è di circa 45 minuti.

LA VALUTAZIONE

SPECIALISTA: Psicologo e Logopedista
COSTO: 60€/incontro*

ic_screening-dsa

Il minore eseguirà alcuni test per valutare il funzionamento cognitivo e le prestazioni negli apprendimenti. La durata totale media della valutazione è di 6 incontri.

* a discrezione degli specialisti e in accordo con la famiglia, possono rendersi necessari ulteriori approfondimenti (attentitvi e/o emotivi), che possono dilatare la durata del percorso e modificare il costo della valutazione.

STESURA DELLA RELAZIONE

SPECIALISTA: Psicologo e Logopedista
COSTO: 135€

ic_spazio-compiti

Gli specialisti si confrontano, elaborano una diagnosi e stendono
la certificazione/relazione diagnostica, con la proposta
degli interventi riabilitativi e scolastici da attivare.

COLLOQUIO DI RESTITUZIONE

SPECIALISTA: Psicologo e Neuropsichiatra infantile
COSTO: 60€

ic_screening_oculistico

È l’ultimo incontro del percorso in cui lo psicologo incontra
il/i genitore/i per spiegare la diagnosi e gli interventi riabilitativi/
scolastici necessari e per consegnare la certificazione/relazione

Anche gli insegnanti vengono coinvolti fin dal primo colloquio, attraverso la richiesta di compilazione di un questionario. Dopo la restituzione la scuola può, con il consenso della famiglia, contattare o fissare un colloquio con lo psicologo di riferimento per chiarimenti e approfondimenti sulle eventuali misure dispensative e sugli strumenti compensativi suggeriti.

COME INTERVENIRE DOPO LA VALUTAZIONE?

L’apprendimento è un processo molto complesso che rimanda la sua efficacia a diverse variabili, sia interne che esterne all’alunno, come per esempio il contesto. In questo senso un supporto specialistico può essere necessario per scegliere quali soluzioni e metodi di studio si adattano meglio alle esigenze specifiche dell’alunno, soprattutto se emerge un disturbo specifico dell’apprendimento, o un Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (ADHD).

Un’area che coinvolge scuola, genitori, territorio con al centro i bisogni dello studente. A seguito della diagnosi/certificazione, può essere utile attivare interventi riabilitativi, di potenziamento del metodo di studio o con altri interventi che Welcomed offre a tariffe accessibili.

INTERVENTI ATTIVI PRESSO WELCOMED

• Potenziamento cognitivo (Metodo Feuerstein)

Potenziamento delle funzioni esecutive

Logopedia

• Trattamenti riabilitativi (lettura, scrittura, calcolo)

Psicomotricità individuale o di gruppo

• Supporto psicologico e psicoterapia per minori

• Supporto alla genitorialità

 Percorsi di avviamento ai metodi di studio e all’uso di strumenti compensativi per studenti con DSA

Supporto compiti specialistico per studenti con DSA individuale o di gruppo

Arteterapia individuale o di gruppo